w

FW 2018-19

UFASHON

Paris Haute Couture FW 2018-19, Iris van Herpen

Studio di donna nello spazio. Si potrebbe intitolare così la collezione Haute Couture fall/winter 2018 di Iris van Herpen che, grazie a una struttura metallica che imbraca la testa delle modelle, è come se sospendesse metaforicamente nel vuoto i suoi scenografici abiti per proiettarli oltre la terza dimensione che già essi stessi rappresentano così magnificamente grazie a inedite forme, geometrie e volumi scolpiti con una maestria che quasi non sembra umana. E volutamente. Perchè l'effetto è straniante. L'obiettivo è tratteggiare la silhouette della donna del futuro, una donna forte e iconica che, proprio grazie agli abiti che indossa, così importanti e ingombranti, si impone non solo visivamente ma soprattutto concretamente con una presenza fortemente scenica che non può passare inosservata.

Una donna che padroneggia lo spazio che occupa e che lo definisce grazie alla sua potenza espressiva.

  

Ispirazione: La figura femminile nello spazio
Lunghezze: tutte, dal mini al lungo da sera
Ampiezze: a tutto volume, con silhouette scolpite come sculture
Colori: grigio, bianco, verde, rosso, avorio, nude
Tessuti: seta, tessuti sperimentali, pvc, organza, tulle

Paris Haute Couture FW 2018-19, Iris van Herpen 

Woman study in space. The so-called Haute Couture fall / winter 2018 collection by Iris van Herpen could be named that, thanks to a metal structure that slams the head of the models, is like metaphorically suspending its scenographic clothes in the void to project them beyond the third dimension they represent so beautifully thanks to unprecedented shapes, geometries and volumes sculpted with a mastery that almost does not seem human. And intentionally. Because the effect is alienating. The goal is to outline the silhouette of the woman of the future, a strong and iconic woman who, thanks to the clothes she wears, so important and cumbersome, is imposed not only visually but above all concretely with a highly scenic presence that can not go unnoticed.

A woman who masters the space she occupies and defines it thanks to her expressive power.

  

Inspiration: The female figure in space
Lengths: all, from mini to long evening
Widths: at full volume, with sculptured silhouettes as sculptures
Colors: gray, white, green, red, ivory, nude
Fabrics: silk, experimental fabrics, PVC, organza, tulle

SS 2018

UFASHON

Paris Haute Couture SS 2018, Iris Van Herpen

Nel mondo di Iris Van Herpen tutto sembra possibile, reale, tangibile, per quanto invece sia lontano anni luce da noi. La dea incontrastata del 3D e della sperimentazione assoluta in forme e tessuti, flirta con l'alta moda e ci regala una serie di outfit decisamente raffinati.

Naturalmente in nessuno di essi manca la ricerca stilistica che da sempre ha reso Iris Van Herpen un autentico punto di riferimento per tutto ciò che la moda non solo è adesso, ma soprattutto sarà. In ogni sua collezione la designer adora raccontarci la sua sorprendente visione di ciò che noi umani non possiamo ancora immaginare. Per citare "Blade Runner", sembra quasi che abbia visto "navi in fiamme al largo dei bastioni di Orione. I raggi beta balenare nel buio alle porte di Tannhäuser". Questa è Iris Van Herpen, profetessa di quella Visione che ogni volta cerca di mostrarci, sbalordendoci per innovazione e creatività, ma soprattutto per eclettismo e audacia. La sua resta ancora una visione, dunque, ma che meravigliosa visione...

 

Ispirazione: Classy refined 3D
Lunghezze: mini dress con ampie maniche decorate o abiti lunghi fino a sfiorare il pavimento
Ampiezze: morbidezza eterea che accarezza il corpo sensualmente sia nei minidress che nei lunghi abiti da sera dai dettagli scultorei
Colori: oro, bianco, grigio, nero, blue
Tessuti: techno fabric, velluto, chiffon, organza 

Paris Haute Couture SS 2018, Iris Van Herpen

 

In the world of Iris Van Herpen everything seems possible, real, tangible, as much as it's light years away from us. The incontrastat goddess of 3D and absolute experimentation about shapes and fabrics, in this s/s 2018 haute couture collection flirts with pure high fashion, giving us a series of decidedly refined outfits.

Of course in any creation doesn't miss the stylistic research which has always made Iris Van Herpen an authentic reference point for everything that fashion is not only now, but above all it will be in the next future. In every collection this designer loves to tell us about her surprising vision of what we humans cannot yet imagine. Quoting BladeRunner, she've seen things you people wouldn't believe. "Attack ships on fire off the shoulder of Orion. I watched C-beams glitter in the dark near the Tannhäuser Gate"... How great! This is Iris Van Herpen, prophetess of ta Vision that every time she tries to show us, astonishing for innovation and creativity, but above all for eclecticism and daring. It's still a vision, her Vision, then, but what a wonderful vision...

Inspiration: Classy refined 3D
Lengths: minidresse with wide decorated sleeves or long dresses almost touching the floor
Size: Ethereal softness that caresses the body sensually in minidress that during the long evening dresses dagi sculptural details
Colors: gold, white, grey, black, blue
Fabrics: techno fabric, velvet, chiffon, organza.

FW 2017-18

UFASHON

Haute Couture Paris FW 2017-18, Iris Van Herpen

Iris Van Herpen è come l'Enterprise, la mitica astronave di Star Trek a caccia di mondi lontani dove tutto è diverso e quindi speciale, unico, originale.

Ogni sua sfilata è un viaggio nell'ignoto, nel cosmo infinito delle idee, una mappa intergalattica fatta di creazioni aliene da quelle di ogni altro stilista, laddove la parola “alieno”, dal latino alienus (“appartenente ad altri, straniero; estraneo) sta proprio ad indicare come la stilista stessa, quanto le sue creazioni, sia estranea e straniera nel mondo della moda che non può inglobarla, categorizzarla. Lei e le sue opere, come quelle di questa straordinaria collezione di alta moda fall/winter 2017-18, parlano un altro linguaggio, quasi un codice riservato a quanti come lei stanno ancora cercando una strada e nel frattempo, con coerenza, impegno e determinazione, insistono su una rotta che sanno essere quella giusta. L'intuito è la bussola.

Tra sperimentazioni avantgarde di forme, tessuti e materia, il risultato è brillante e, al di là dello show che si fa sempre apprezzare talmente è iperbolico ed eccentrico, gli abiti mostrano un livello di sartorialità altissimo e una realizzazione magistrale fin nei più piccoli dettagli.

Il futuro è adesso e la sua profetessa è Iris Van Herpen.

 

Mood: Principesse aliene in 3D
Lunghezze: minidress, lunghi abiti da sera e maxi mantelle con strascico
Ampiezze: gli abiti lunghi hanno forme sia attillate che fluttuanti, notevoli le cappe dai volumi iper scenografici
Colori: bianco, nero, cobalto, grigio metallizzato
Tessuti: seta, organza, voile, tessuti tecnici

Haute Couture Paris FW 2017-18, Iris Van Herpen

 

Iris Van Herpen is like the Star Trek Enterprise, the mythical spaceship hunting for distant worlds where everything is different and so special, unique, original.

Every show is a journey into the unknown, in the infinite Cosmos of ideas, an intergalactic map made by alien creations, “alien” from those of any other designer, because the word “alien” from the Latin alienus ("belonging to other, stranger; foreigner) shows just like the fashion designer and her creations, are extraneous and foreign in the fashion world that cannot incorporate or categorize her.

She and her creations, like those of this amazing haute couture fall/winter 2017-18 collection,  speak another language, almost a confidential code to those like her that are still trying to find a new road and in the meantime, with consistency, commitment and determination, insist on a route that they know is the right one. The intuition is the compass.

Between avant-garde experimentations of shapes, fabrics and materials, the resul is absolutely brilliant and, beyond the show that everyone of us always appreciate for its hyperbolic and eccentric inspiration, the clothes show a high level of craftsmanship and a masterful achievement down to the smallest detail

The Future is Now and its prophetess is Iris Van Herpen.

 

Mood: Alien princess in 3D
Lenght: Mini dress, long evening dresses and maxi capes with train
Breadth: long dresses have tight shapes or fluctuating; remarkable are capes with hyper scenographic volumes
Colors: white, black, cobalt blue, metallic grey
Fabrics: silk, organza, voile, technic fabrics

 

 

 

SS 2017

UFASHON

Haute Couture Paris SS 2017, Iris Van Herpen

La regina delle sperimentazioni nei temi, ispirazioni e nei tessuti impiegati, fa in modo di incrociare nuovamente e in un modo del tutto sorprendente i destini dell'alta moda con quelli della scienza e dell'architettura. Non soffia un vento nuovo in passerella, ma decisamente un tornado che si propone di spazzare via il già detto e il già visto per imporre un'idea di alta moda affascinante e possibile.

Sperimentare è la parola d'ordine di una collezione spring/summer 2017 che avvince e convince pubblico in sala, buyers e giornalisti perchè come Ulisse la fashion designer rischia sempre tutto e non ha mai paura di spingersi oltre le colonne d'Ercole, ben consapevole che da lei ci si aspetta sempre una tessera in più di quel grande puzzle che lei stessa e pochi altri stanno componendo su quella che sarà l'alta moda che verrà.

Signore e Signori, ecco a voi il futuro della vera haute couture.

Perchè, per citare Pierre Cardin, “i vestiti che preferisco sono quelli che io invento per una vita che non esiste ancora, il mondo di domani”.

 

Mood: sperimentazione tridimensionale
Lunghezze: dal mini al lungo, senza vie di mezzo
Ampiezze: long dress dalla linea avvitata, mentre i minidress con le loro geometriche architetture sono ampi, a spirale, iperbolici nelle maniche e nelle forme
Colori: bianco, nero e grigio perla
Tessuti: techno

Haute Couture Paris SS 2017, Iris Van Herpen

 

The Queen of experiments in themes, moods and tissues used, makes sure to cross again and in a way completely surprising the destinies of high fashion with those of science and architecture. It's not just a new wind blowing on the catwalk, but definitely a tornado that aims to wipe out the already mentioned and the already seen to impose an idea of high fashion absolutely charming and possible.

Experimentation is the key word of a spring/summer 2017 collection that captivates and convinces the audience, buyers and journalists because as Ulysses this fashion designer likes to take risks and go ever beyond where others dare not. She is aware that the fashion world is always waiting for something brilliant from her, another card of that great puzzle  that she and a few others are composing about how will be the haute couture that will come. Ladies and gentleman, let Iris Van Herpen introduce the future of true haute couture.

Because, to quote Pierre Cardin, "my favorite clothes are those that I invent a life that does not yet exist, the world of tomorrow".

Mood:3d experimentation
Lenght: from mini directly to long
Breadth: enveloping long dress, while minidress thanks their architectural geometries are wide and hyperbolic in sleeves and, above all, shapes
Colors: white, black and pearl grey
Fabrics: techno 

FW 2016-17

UFASHON

Haute Couture Paris FW 2016-17, Iris Van Herpen

Talento straordinario, immaginifico, sensazionale: Iris van Herpen si conferma la stilista più avantgarde, coraggiosa e sperimentale del fashion system. La sua collezione haute couture fall/winter 2016-17 dimostra che l'alta moda è viva più che mai e grazie alla creatività, ingegno e al gusto per la sperimentazione ha un futuro più che brillante davanti a sé. I sui abiti 3D dai volumi iperbolici, eccentrici e al contempo scultorei combinano felicemente scienza e design grazie all'uso di tessuti ipertecnologici ideati dalla stilista in partnership con laboratori scientifici che sempre più si stanno avvicinando all'universo della moda che così, felicemente, si rinnova e trova nuove strade per esprimersi. Se l'eleganza e la raffinatezza sono un must nel mondo della haute couture, forse nulla batte il coraggio di questa artista prestata alla moda che in ogni collezione dimostra che non è affatto vero che nella moda è stato detto e fatto tutto perchè lei ne è la prova più grande.

 

Mood: sperimentazione scultorea in 3D
Lunghezze: tutte: minidress; abiti al ginocchio; long dress
Ampiezze: ampia gonna-tutù in plexiglass, silhouette che non segnano le forme perchè scultorei o leggeri ed eterei
Colori: avorio, nero, celeste, grigio metallizzato
Tessuti: tecnologici e 3D

Haute Couture Paris FW 2016-17, Iris Van Herpen

 

Extraordinary and sensational talent, pure imagination: Iris van Herpen is the most courageous and experimental avantgarde, designer of the fashion system. Her haute couture collection, fall/winter 2016-17 demonstrates that the couture is alive more than ever thanks creativity, brilliance and taste for experimentation and it has a more brilliant future ahead. Its 3D hyperbolic eccentric and sculptural dresses combine science and design thanks to the use of technological fabrics invented by this amazing designer in partnership with international scientific laboratories that increasingly are getting closer to the universe of fashion that thanks this innovative way is renewed and find new ways of expression.

If elegance and sophistication are a must in the world of haute couture, perhaps nothing beats the courage of this artist that in her every collection demonstrates that it is not true that in fashion is said and done everything because she is the biggest proof.

  

Mood: sculporeal 3D experimentation
Lenght: everything: mini, over and light, knee length, long dresses
Breadth: wide tutù skirt, silhouettes that touches lightly feminine shapes because sculptural or light and airy
Colors: ivory, black, pale blue, metallic grey
Fabrics: technologic fabrics also 3D printed. 

 

Share :