UFASHON

Haute Couture Paris SS 2017, Iris Van Herpen

La regina delle sperimentazioni nei temi, ispirazioni e nei tessuti impiegati, fa in modo di incrociare nuovamente e in un modo del tutto sorprendente i destini dell'alta moda con quelli della scienza e dell'architettura. Non soffia un vento nuovo in passerella, ma decisamente un tornado che si propone di spazzare via il già detto e il già visto per imporre un'idea di alta moda affascinante e possibile.

Sperimentare è la parola d'ordine di una collezione spring/summer 2017 che avvince e convince pubblico in sala, buyers e giornalisti perchè come Ulisse la fashion designer rischia sempre tutto e non ha mai paura di spingersi oltre le colonne d'Ercole, ben consapevole che da lei ci si aspetta sempre una tessera in più di quel grande puzzle che lei stessa e pochi altri stanno componendo su quella che sarà l'alta moda che verrà.

Signore e Signori, ecco a voi il futuro della vera haute couture.

Perchè, per citare Pierre Cardin, “i vestiti che preferisco sono quelli che io invento per una vita che non esiste ancora, il mondo di domani”.

 

Mood: sperimentazione tridimensionale
Lunghezze: dal mini al lungo, senza vie di mezzo
Ampiezze: long dress dalla linea avvitata, mentre i minidress con le loro geometriche architetture sono ampi, a spirale, iperbolici nelle maniche e nelle forme
Colori: bianco, nero e grigio perla
Tessuti: techno

Haute Couture Paris SS 2017, Iris Van Herpen

 

The Queen of experiments in themes, moods and tissues used, makes sure to cross again and in a way completely surprising the destinies of high fashion with those of science and architecture. It's not just a new wind blowing on the catwalk, but definitely a tornado that aims to wipe out the already mentioned and the already seen to impose an idea of high fashion absolutely charming and possible.

Experimentation is the key word of a spring/summer 2017 collection that captivates and convinces the audience, buyers and journalists because as Ulysses this fashion designer likes to take risks and go ever beyond where others dare not. She is aware that the fashion world is always waiting for something brilliant from her, another card of that great puzzle  that she and a few others are composing about how will be the haute couture that will come. Ladies and gentleman, let Iris Van Herpen introduce the future of true haute couture.

Because, to quote Pierre Cardin, "my favorite clothes are those that I invent a life that does not yet exist, the world of tomorrow".

Mood:3d experimentation
Lenght: from mini directly to long
Breadth: enveloping long dress, while minidress thanks their architectural geometries are wide and hyperbolic in sleeves and, above all, shapes
Colors: white, black and pearl grey
Fabrics: techno 

Share :